I Benefici del Massaggio

///I Benefici del Massaggio

Il Massaggio

Il Massaggio è la più antica modalità attraverso la quale un essere umano ha imparato a lenire la sofferenza o sensazione di sconforto di un suo simile.
I benefici fisici e psicologici di questa pratica sono stati riconosciuti fin dall’antichità, tanto che si può senz’altro affermare che l’arte medica abbia avuto inizio proprio col Massaggio.

L’effetto benefico del tatto è nascosto nel profondo del nostro cervello.
Il protagonista principale è l’organo del tatto: la pelle che è il primo senso a svilupparsi nell’embrione umano .
Ed è proprio questo senso che ci permette di stabilire un con-tatto con l’ambiente circostante e di porci in relazione con noi stessi e gli altri.

In tutto questo tempo di pratica è dimostrato che nel tempo prolungato qualsiasi dispositivo, macchina, strumento o dispositivo meccanico o elettrico, quanto tecnicamente avanzato, non può sostituire massaggio manuale e i suoi effetti.

Con il termine “massaggio” si comprendono una serie di manovre metodiche eseguite con le mani sulla cute il cui scopo prevalente è quello di agire sulle masse muscolari sottostanti. Le principali manovre di sfioramento, frizione impastamento, pressione, percussione e vibrazione sono eseguite con ritmo, direzione e forza variabili a seconda del risultato che si intende raggiungere.
Il massaggio ha un effetto diretto sulla parte trattata come risultato della meccanica del movimento effettuato e un effetto benefico riflesso su tutto l’organismo.

Il Tocco delle Mani è l’Ingrediente principale del Massaggio e combina Scienza e Arte.

Le Tecniche di Base del Massaggio

Le manovre più usate per massaggiare sono …

(…leggi di piu)

lo sfioramento, la frizione, l’impastamento e la percussione.

Sfioramento
Precede tutti i movimenti del massaggio. Le mani, con le palme rivolte verso il basso, scorrono sulla pelle dandosi alternativamente il cambio, in modo costante e in direzione della corrente venosa. I movimenti sono lenti e particolarmente leggeri. Lo scopo della manovra è quello di instaurare con il proprio paziente un contatto psicofisico, migliorare la circolazione e calmare i nervi in tensione.

Frizione
Rispetto allo sfioramento è maggiormente energica. La sua azione agisce in profondità ridando elasticità ai tessuti e riattivando il riassorbimento venoso e linfatico. I movimenti sono lineari, lenti e trasversali rispetto ai muscoli da trattare. Le dita toccano lo strato superficiale della pelle, ma sono quelli inferiori a riceverne l’influsso benefico.

Impastamento
Si effettua mediante una manovra che agisce sull’asse trasversale del muscolo con movimenti alternati. Arriva in profondità per eliminare la tensione e, contemporaneamente, stimola una vasta superficie dell’epidermide. Viene praticato soprattutto nelle zone del corpo dotate di una massa muscolare voluminosa come le cosce, i fianchi e i glutei. Durante questa fase si eseguono numerose azioni che vanno dalla spremitura del muscolo al rilassamento dello stesso, consentendo l’eliminazione delle scorie responsabili dell’affaticamento.

Pressione
Questa tecnica agisce in profondità sui meridiani attraverso l’uso dei pollici, dei polpastrelli (da qui la cosiddetta “digitopressione”) o dei pugni chiusi. Trattandosi di una tecnica energica, è fondamentale che venga esercitata con la massima precisione sulle linee da trattare. Per una maggiore efficacia l’intensità deve essere aumentata gradualmente, mantenuta costante per un momento e quindi a poco a poco ridotta. La pressione permette di alleviare tensioni muscolari, sciogliere blocchi energetici e decontratturare i muscoli.

Percussione
Si basa su una serie di colpi ravvicinati, ritmici, più o meno rapidi. I movimenti di percussione della cute possono avvenire in una zona fissa o con avanzamenti delle dita e delle mani dell’operatore. Gli effetti sono soprattutto stimolanti, dal momento che favorisce la vasodilatazione e l’aumento della contrattilità muscolare. Solitamente si usa al termine del massaggio per ridare tono.

Vibrazione
La vibrazione è una manovra che agisce profondamente sulle terminazioni nervose, producendo un effetto sedativo e rilassante generale;
(molto benefico in caso di aderenze e cicatrici: attenuare o prevenire le smagliature e sull’addome provoca il rilassamento degli organi interni e può favorire la peristalsi intestinale).
La vibrazione è molto utile per distendere il tono dei muscoli ed ha un’azione antistress sulla persona. E’ una tecnica molto benefica per gli sportivi dopo l’attività fisica.

2018-11-19T11:40:22+00:00